Storia di due parole in tasca

C’è un paese dove le persone non parlano quasi mai… in questo strano paese, per poter pronunciare le parole, bisogna comperarle e inghiottirle… Inizia così una storia poetica che fa diventare grande un bambino timido con solo tre parole in tasca… Tre parole che diventeranno speciali come lui.

Con Rossella Rapisarda e Marco Pagani. Produzione Eccentrici Dadarò. Lettura teatrale, giochi di magia e musica dal vivo. Testi liberamente tratti da “La grande fabbrica delle parole”, di A. De Lestrade.

Potendo ospitare un numero contingentato di spettatori, la prenotazione è obbligatoria, scrivendo a info@rosetum.it.
Seguiteci su www.rosetum.it, sulla nostra pagina facebook e sul canale youtube.

Data

26 Set 2020

Orario

16:30

Ingresso

Ingresso libero

Sala

Spazio Giardino (Dedicato a Marta Del Sole)

Prossimo evento