L’ATTIMO PRIMA (LA GRAMMATICA DEGLI AFFETTI)

L’ATTIMO PRIMA

di e con Salvo Drago
assistente alla regia Giuseppe Aceto

produzione Teatro Stabile di Catania

 

Con questo racconto scenico Salvo Drago, servendosi delle armi della poesia e dell’immaginazione, intende riflettere su quel momento fuggevole ma cruciale che precede ogni scelta. In uno spazio vuoto, l’attore utilizza un linguaggio stratificato, nel quale l’ironia s’intreccia a una vena malinconica e la parola cerca suggestioni primordiali e misteriose, sconfinando nei valori fonosimbolici della pre-verbalità. Si è così trasportati in una chiesa, in una festa, sulla riva del mare, ma anche in una gelateria. S’incontrano personaggi come il fruttivendolo, la mamma, lo scemo del paese e tanti altri, in un continuo sdoppiamento dell’attore. All’interno di un tempo a volte dilatato e altre ristretto, il ritmo sorprende con accelerazioni e rallentamenti improvvisi, arresti, cadute e inciampi. Alla fine ci si rende conto di aver preso parte a un gioco doloroso e nostalgico, possibile solo col teatro.

Data

2 Mar 2024

Orario

18:00

Ingresso

posto unico 10 euro

Sala

Capannone Rosetum

Prossimo evento